Navigazione veloce

Istituto

Il contesto territoriale


20150928_131333
 L’Istituto Comprensivo EST 1 allo stato attuale si compone di 7 plessi, 1 scuola dell’infanzia, 3 di scuola primaria e 3 di scuola secondaria di primo grado, ciascuno con proprie caratteristiche organizzative rispondenti ai bisogni dell’utenza.

L’Istituto è inserito nel territorio di San Polo nel Comune di Brescia; è situato in un grande quartiere periferico che ha consolidato negli anni la propria struttura edilizia e sociale in seguito all’insediamento di sempre nuovi nuclei familiari provenienti da realtà sociali e culturali diversificate. La realtà territoriale è differenziata e complessa sia per tessuto produttivo sia per servizi offerti, che per l’aspetto demografico. La continua espansione edilizia che caratterizza il quartiere determina infatti una struttura sociale non del tutto consolidata per il continuo inserimento di nuclei familiari provenienti da realtà sociali, etniche e culturali diversificate. E’ possibile distinguere tre aree differenti: il quartiere di S. Polo storico è costituito da un nucleo antico circondato da nuovi insediamenti e si è evoluto negli ultimi anni espandendosi con l’insediamento di nuovi nuclei familiari; il quartiere di S. Polo nuovo ha ormai costruito la propria identità, ma presenta tutte le problematiche tipiche delle periferie delle grandi città. Il bacino di utenza scolastica comprende inoltre il quartiere Sanpolino, che sta accogliendo numerose nuove famiglie.

Dal punto di vista urbanistico il territorio presenta una svariata tipologia di abitazioni: una netta prevalenza di case a schiera con giardino, di proprietà; appartamenti in condomini piccoli e grandi, con spazi verdi comuni, sempre di proprietà; condomini popolari.

Tutto il quartiere è provvisto di reti pedonali, ciclabili e carrabili distinte, metropolitana, ampi spazi verdi pubblici attrezzati e parchi urbani.

Sono presenti inoltre agenzie con finalità educative, culturali, ricreative che coinvolgono bambini, ragazzi e anche adulti: cooperative sociali, oratori, società sportive. La presenza di situazioni di disagio, di dispersione scolastica, di culture diverse da riconoscere e integrare sono le caratteristiche emergenti del nostro Istituto; l’utenza eterogenea e i bisogni derivanti dalla progressiva espansione degli insediamenti edilizi individuano nella scuola un momento di promozione culturale, di aggregazione, di socializzazione. Riguardo al contesto territoriale, l’Istituto, utilizzando i fondi “dell’Area a rischio” di cui la Scuola è destinataria, progetta anche attività specifiche relative all’inclusione, al contenimento del disagio, all’ampliamento del successo scolastico e all’orientamento.

Tutto ciò costituisce uno dei presupposti della nostra proposta educativa e didattica, finalizzata a un equilibrato sviluppo della sfera socio-affettiva e cognitiva di ogni studente, anche grazie alla collaborazione delle famiglie e delle agenzie educative presenti sul territorio.